La Vucciria

Vucciria, ultimi ricordi di Angelo Trapani

Mi sono dedicato alla realizzazione di questo piccolo progetto con la grande passione di sempre ma, stavolta, con notevole  difficoltà, perchè tentare di descrivere con le parole, come pure illustrare con le immagini, anche una sintesi di un luogo tanto particolare e così importante della mia città e del suo centro storico non è certo affare da poco. Un luogo, la Vucciria, che per secoli è stato crocevia di culture e centro dei commerci cittadini. Un angolo ricco di tradizioni dove si animava la vita del suq arabo con le sue spezie colorate, gli intensi profumi e le atmosfere fatte di sapori mediterranei. Un mercato fiorente, vivo e meta di gente di ogni dove, oggi diventato solo l’ombra di se stesso, abbandonato com’è all’inesorabile destino della decadenza.

Siamo a Palermo, nel cuore del mercato della Vucciria, nella cosiddetta “piazza di grascia” come ci ricorda Camilleri nei suoi scritti. Luogo che ormai riesce a sopravvivire com’era soltanto nei ricordi di chi l’ha frequentato nei decenni scorsi e nel capolavoro di Guttuso che con la sua Arte ne seppe immortalare l’anima.

~~~~~

Shangai

Angelo Trapani – fotografia a reportage © 2010

La trattoria Shangai

Della Vucciria è il locale storico, rimasto quasi immutato nel tempo, dove a prezzi modici si poteva pranzare e, nelle belle giornate, godere della vista dall’alto di piazza Caracciolo e della sua coloratissima vita frenetica. La trattoria è chiamata così perchè, a detta dello stesso titolare, la vista della piazza sottostante con i suoi tendaggi colorati e l’esposizione delle merci, che era godibile dalla terrazza del locale, richiamava un tempo, per colori e atmosfera, quella di un mercato della lontanissima Shangai. Il locale resta ancor oggi un posto caratteristico e molto affascinante ma certamente lo era ancora di più quando la Vucciria era quel concentrato di vita e di umanità che tutti noi palermitani e non, ormai non piu giovanissimi, abbiamo conosciuto e ancora ricordiamo volentieri, così come rammentiamo il vecchio detto: “quannu s’asciucanu i balati ra Vucciria” per dire di una cosa irrealizzabile… fatto che ipotizzava l’impossibile morte del mercato: cosa che purtroppo oggi è avvenuta!

putie alla Vucciria

Angelo Trapani – fotografia a reportage © 2010

Le boucherie

Forse non tutti sanno che il nome Vucciria deriva dal francese boucherie che significa macello o, meglio, mercato della carne. Infatti l’odierna Vucciria era in realtà l’antico macello e mercato della carne palermitano.
Col tempo, però, i macellai lasciarono spazio ai fruttivendoli e così la Vucciria si trasformò da mercato della carne a mercato della foglia, senza trascurare la presenza dei pescivendoli che con i loro banchetti del pesce all’aperto, col tempo, occuparono buona parte della piazza Caracciolo, cuore pulsante della Vucciria. I vecchi abitanti del posto si ricorderanno ancora delle abbanniate dei mercanti che gridando la bontà delle loro merci tenevano viva l’atmosfera, facendo rimbombare la loro voce per tutti i vicoli del quartiere, purtroppo, divenuto ormai silente.

Uwe Jantsch

Angelo Trapani – fotografia a reportage © 2010

La “Trash Art” alla Vucciria: Uwe Jantsch

Uwe Jantsch è un artista di strada di origine Austriaca che recentemente ha esposto ad una mostra collaterale alla biennale di Venezia e che alla Vucciria ha vissuto per quasi 10 anni tra i fatiscenti ruderi del quartiere. Personaggio molto particolare, Uwe, ha regalato agli appassionati del genere una installazione fuori dal comune, creata solo con materiali di risulta, raccattati personalmente per le strade del posto. Così la Vucciria e  più precisamente piazza Garraffello, ha visto i natali della “Cattedrale di Uwe“. Installazione molto discussa,  singolare opera del genere Trash Art, che certamente non ha mancato di stupire tanto la gente del posto quanto i turisti di passaggio, almeno fino a quando il comune di Palermo non ha deciso di intervenire facendo sgombrare tutto.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Foto di Angelo Trapani

Alcune foto del reportage sono state recentemente esposte a palazzo Fatta, a Palermo, in una mia personale di fotografia, per la rassegna fotografica Pot-Show.

La mia “Vucciria” su Repubblica.it

*Vi invito a visionare la mia nuova serie fotografica sulla Vucciria esposta nella mia galleria online>>

Comments
5 Responses to “La Vucciria”
  1. Marco Furio Perini ha detto:

    Lo guardo con estremo interesse e con piacere, ricordo quel mercato proprio così, saturo di vita vera. E mi auguro di poterci tornare un giorno.
    Sempre più bravo Angelo, ciao!
    Marco

  2. mina ha detto:

    Acacba de volver de palermo .. y me encantado !!! tus fotos son preciosa !

  3. Antonio ha detto:

    sono nato al centro storico,belle immagini

  4. Luisa ha detto:

    Scopro propio adesso le tue fotografie di Palermo e mi vengono in mente i due messi passati in Sicilia l’anno scorso. Che paese meraviglioso, e che gente brava. Il reportagio de la Vucciria è fantastico, che forza hanno le fotografie, anche se il mercato non è più quello che era però si vede l’amore nelle foto. Scusa il mio italiano, sono spagnola e l’ho imparato per strada.

    • angelotrapani ha detto:

      Grazie Luisa… il tuo italiano è perfetto 😉
      Grazie a tutti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

  • Disclaimer
    Tutti i testi e le immagini contenuti in questo blog sono proprietà intellettuale di Angelo Trapani, ad esclusione di quelli di cui è citata la fonte o che fanno parte del pubblico dominio.
    E' assolutamente vietata la riproduzione anche parziale di testi e fotografie e altri contenuti multimediali, fatti salvi i casi di esplicita autorizzazione dell'autore, che prevederà comunque la citazione obbligatoria della fonte.

    © Angelo Trapani 2010


  • Like This!

  • www.angelotrapani.altervista.org/galleria
  • http://photoshooters.altervista.org
  • Edizioni Qanat
  • PalermoPhotoWorld
  • http://blog.danieletrapani.it/
  • www.nicobastone.com
  • www.potpourrimensile.com
  • www.micromosso.com
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: