Colore o bianco e nero?

Se usate il potentissimo Photoshop, presto vi accorgerete che i metodi di conversione in BN che sono messi a disposizione dell’utente sono molteplici. Passo quindi ad illustrarne quattro tra i piu comunemente usati:

1) “CONVERSIONE NELLA SCALA DEI GRIGI” è il metodo più semplice e veloce. Permette di cambiare la modalità dell’immagine con il percorso Image-Mode-Grayscale. Con questo strumento Photoshop esegue una miscelazione fissa dei canali RGB nella misura del 33% per il rosso, 50% per il verde e 17% per il blu. Spesso i risultati ottenuti con questo metodo non sono soddisfacenti perchè il procedimento determinerà solo un grigio molto uniforme anche su toni diversi ma trattandosi di un sistema estremamente semplice non consente alcuna regolazione

2) “DESATURAZIONE” anche questo metodo è molto veloce e determinerà apparentemente lo stesso risultato del primo ma in realtà il programma non creerà un’immagine nella scala dei grigi, piuttosto determinerà un livello di saturazione uguale a zero per ciascuno dei tre canali di colore fondamentali R G B (desaturazione). Questo porterà ad un risultato qualitativamente piu fedele in riferimento alla luminosità della scena la quale verrà mantenuta fedele all’originale punto per punto

3) “MIXER DEI CANALI” è il terzo metodo, tra i più raffinati e precisi di conversione. Esso si realizza tramite la selezione di Layer->New Adjustment layer->Channel Mixer. Dopo la selezione verrà immediamante mostrata una finestra che presenterà i tre cursori abbinati ai canali R G B, dalla quale spunteremo l’opzione “Monocromatic”. Questo metodo è molto preciso ma per ottenere degli ottimi risultati bisognerà prestare la massima attenzione al corretto bilanciamento delle percentuali dei tra i canali R G B. Un buon sistema è quello di far in modo che dopo la regolazione la somma dei valori assegnati ai tre canali ( valori positivi e negativi) non superi il 100%; ad esempio R 76%, G 35%, B -11% (la somma algebrica dei tre valori infatti è uguale a 100)

4) “CONVERSIONE B&W FILTRATA” il quarto e ultimo metodo che vado a descrivere prevede anch’esso un’ottima possibilità di intervento e un grande livello di personalizzazione del risultato secondo il proprio gusto estetico. Lo strumento è raggiungibile da Image->Adjustments->Black&White. Questo strumento permette una conversione filtrata in B&W secondo il filtro che andremo a selezionare dal menù a tendina dei filtri disponibili. Questo versatilissimo strumento permette un’ampio livello di intervento, adatto a produrre svariati tipi di risultato attraverso l’uso di filtri di colore selettivo tarati su diverse frequenze dello spettro visivo. Inoltre esso permetterà di intervenire sui parametri caratteristici di ogni singolo filtro e sulla “Tinta” tonale e oltre a questo è presente la modalità di viraggio della nostra immagine in tutte le variazioni di tonalità, ottimo sistema da adottare per ottenere il cosiddetto “seppiaggio” o tonalità seppia

Oltre a quelli che ho descritto, esistono svariati metodi di conversione più o meno complessi ma va ricordato che per Photoshop, come per altri software di fotoritocco, esistono degli appositi programmi aggiuntivi, i cosiddetti “plugins” che, con un paio di semplici e velocissimi clicks, permetteranno all’utente di scegliere tra alcune soluzioni che sfruttano diversi metodi di conversione, i cui risultati, verranno immediatamente visualizzati in anteprima. Possibilità, questa, che certamente accontenterà molti tra gli utenti meno “sperimentatori”, offrendo loro tutta una serie di “risposte” pronte e immediatamente applicabili, spesso anche di buona qualità.

 

  • Disclaimer
    Tutti i testi e le immagini contenuti in questo blog sono proprietà intellettuale di Angelo Trapani, ad esclusione di quelli di cui è citata la fonte o che fanno parte del pubblico dominio.
    E' assolutamente vietata la riproduzione anche parziale di testi e fotografie e altri contenuti multimediali, fatti salvi i casi di esplicita autorizzazione dell'autore, che prevederà comunque la citazione obbligatoria della fonte.

    © Angelo Trapani 2010


  • Like This!

  • www.angelotrapani.altervista.org/galleria
  • http://photoshooters.altervista.org
  • Edizioni Qanat
  • PalermoPhotoWorld
  • http://blog.danieletrapani.it/
  • www.nicobastone.com
  • www.potpourrimensile.com
  • www.micromosso.com
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: