Un toro scatenato

L’allusione al titolo del celebre film diretto da Martin Scorsese è inevitabile ma qui, purtroppo, si tratta di realtà. Il toro che, durante una corrida, con un balzo ha scavalcato la recinzione degli spalti dell’arena, provocando il panico e il ferimento di 40 persone è reale; tra queste, purtroppo, anche un bambino che versa in gravi condizioni.  L’incidente è avvenuto durante una corrida a Tafalla, cittadina nel nord della Spagna. Il toro, con un balzo, si è scaraventato sul pubblico che tentava di fuggire. Come si può facilmente dedurre da alcune immagini passate in TV, l’animale verrà legato e ucciso sugli spalti. Nel video che segue l’incredibile scena in tutta la sua drammaticità. 

Vodpod videos no longer available.

Quando la smetteremo di organizzare questi orribili spettacoli? ecco qualcosa che forse non sapevate:

IL TORO PRIMA DI ENTRARE NELL’ARENA:
– viene tenuto al buio, sottoposto a droghe e purghe per indebolire le sue forze
-­ viene percosso sulle reni con sacchi di sabbia
– gli viene cosparsa trementina sulle zampe per impedirgli di star fermo
-­ gli viene messa vaselina negli occhi per annebbiargli la vista
– gli viene infilata della stoppa nelle narici e nella gola per impedirgli di respirare
– gli vengono conficcati aghi nelle carni

IL TORO QUANDO ENTRA NELL’ARENA:
-­ gli vengono conficcate dai “picadores” le “picas” che producono dolore ed emorragie
– gli vengono infilate dai “banderilleros” le “banderillas”, che sono arpioni che straziano ancora più i muscoli, costringendo l’animale ad abbassare la testa
– viene colpito ripetutamente dalla spada che provoca sempre più gravi emorragie polmonari che soffocano l’animale

IL TORO QUANDO ESCE DALL’ARENA:
– viene trascinato via, spesso ancora agonizzante e paralizzato, ma cosciente
– ancora vivo, gli vengono tagliate coda e orecchie, macabri trofei di un’ingiusta vittoria

Mi chiedo il perchè di tutta questa crudeltà sugli animali

Partecipa al sondaggio:

Like This!


Annunci
Comments
One Response to “Un toro scatenato”
  1. giuse.d ha detto:

    Meno male che ogni tanto, nonostante le torture preventive, vince il toro.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

  • Disclaimer
    Tutti i testi e le immagini contenuti in questo blog sono proprietà intellettuale di Angelo Trapani, ad esclusione di quelli di cui è citata la fonte o che fanno parte del pubblico dominio.
    E' assolutamente vietata la riproduzione anche parziale di testi e fotografie e altri contenuti multimediali, fatti salvi i casi di esplicita autorizzazione dell'autore, che prevederà comunque la citazione obbligatoria della fonte.

    © Angelo Trapani 2010


  • Like This!

  • www.angelotrapani.altervista.org/galleria
  • http://photoshooters.altervista.org
  • Edizioni Qanat
  • PalermoPhotoWorld
  • http://blog.danieletrapani.it/
  • www.nicobastone.com
  • www.potpourrimensile.com
  • www.micromosso.com
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: