La fontana Pretoria sta male!

Fontana Pretoria PalermoLa mia passione per la fotografia, unitamente all’amore per la mia città, mi portano abbastanza spesso a fotografare alcune tra le bellezze artistiche di cui Palermo può fregiarsi. La città vanta veri capolavori che generosamente dona agli occhi e al gusto dei suoi abitanti oltrechè, ovviamente, dei numerosi turisti di passaggio che spesso restano estasiati da tali meraviglie, quando non distratti da altri generi di “orpelli”, disseminati lungo le nostre strade, molto meno meravigliosi e  dall’odore sicuramente sgradevole… ma questa è un’altra storia…

Veniamo ai fatti: sfogliando le mie foto più recenti, realizzate a piazza Pretoria, mi sono accorto di un particolare che mi era prima sfuggito. Come è possibile notare nelle foto qui allegate, la fontana di piazza Pretoria soffre di un problema abbastanza grave alla stabilità di almeno uno dei suoi elementi. Osservando la statua del Bacco che sta in cima al suo corpo centrale è infatti possibile rendersi conto che il piatto circolare che si trova proprio ai suoi piedi è pericolosamente inclinato da una parte. La cosa mi ha subito insospettito e sono corso a cercare altre immagini di archivio che ritraesssero lo stesso particolare. In effetti, non ho dovuto faticare molto perchè ho subito reperito altre immagini scattate qualche anno fa che testimoniano la recente inclinazione del piatto.

Il photoslide con i dettagli del “Bacco” a questa pagina

La fontana è del 1554 e l’ultimo intervento di restauro risale solo al 2003…

Ma non finisce qui, nel video che segue, è possibile notare che buona parte delle statue ritratte dalle mie foto sono in qualche modo danneggiate. Alcune si presentano con arti amputati, altre addirittura decapitate oppure con tutta una serie di monconi alle dita e, poi, non mancano i nasi rotti e malamente incollati… insomma una sorta di puzzle maldestramente ricomposto… cose queste che non sfuggono alla vista neppure del più distratto osservatore di passaggio.

Non sono certo un esperto di restauro e non oso andare a sindacare sulla qualità del lavoro eseguito da esperti del settore ma, mi chiedo, se è normale che dopo un intervento radicale come quello del 2003 è possibile che a distanza di soli sette anni le statue stiano peggio di prima… o forse ciò è dovuto “solo” o “anche” al fatto che non è mai stata effettuata manutenzione sui marmi restaurati?

C’è pure un’altra cosa che ho notato nelle statute e che mi preme farvi sapere: l’aspetto esteriore del marmo di alcune di loro è molto poroso e a vederlo così rende idea di una certa friabilità. Purtroppo i cancelli dell’inferriata che delimita la fontana sono chiusi e non mi è stato permesso di avvicinarmi alle statue per rendermi conto o meglio toccarle. Vorrei sbagiarmi ma, ho sentito parlare alcuni anni fa di un processo chimico legato allo smog, alle piogge acide ma anche ad alcuni interventi di sbiancatura molto aggressivi a fini di restauro che possono dare come effetto indesiderato proprio questo sbriciolamento. Il processo viene chiamato gessificazione del marmo ed è ritenuto il nemico numero uno del patrimonio scultoreo delle città d’arte, perchè lo aggredisce lentamente e silenziosamente fino a farlo letteralmente sbriciolare.

Capisco che Palermo ha mille altri problemi anche più urgenti da risolvere ma non potevo far finta di niente e anzi auspico che gli enti preposti alla salvaguardia dei beni artistici e monumentali vigili e intervenga un po di più a salvaguardia e cura del nostro patrimonio.

Foto: Angelo Trapani

Like This!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

  • Disclaimer
    Tutti i testi e le immagini contenuti in questo blog sono proprietà intellettuale di Angelo Trapani, ad esclusione di quelli di cui è citata la fonte o che fanno parte del pubblico dominio.
    E' assolutamente vietata la riproduzione anche parziale di testi e fotografie e altri contenuti multimediali, fatti salvi i casi di esplicita autorizzazione dell'autore, che prevederà comunque la citazione obbligatoria della fonte.

    © Angelo Trapani 2010


  • Like This!

  • www.angelotrapani.altervista.org/galleria
  • http://photoshooters.altervista.org
  • Edizioni Qanat
  • PalermoPhotoWorld
  • http://blog.danieletrapani.it/
  • www.nicobastone.com
  • www.potpourrimensile.com
  • www.micromosso.com
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: